Partner

Istituto di Biorobotica - Scuola Superiore Sant'Anna

Istruzione di alta qualità, ricerca di frontiera e sfruttamento dei risultati della ricerca: questo è l’Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna. L’Istituto, centro di eccellenza universitaria nato nel 2011, ha costruito nel corso degli anni un vasto patrimonio di conoscenze e di competenze in diversi settori della biorobotica, come la robotica sociale, la robotica industriale, la robotica di assistenza, la robotica riabilitativa, la robotica chirurgica, l’ingegneria neurale, i sistemi cognitivi, i robot bio-ispirati e tutte le implicazioni etiche, giuridiche, sociali ed economiche che ne derivano.

Sito WEB: http://www.santannapisa.it/it/istituto/biorobotica/biorobotics-institute

Ruolo di Istituto di Biorobotica - Scuola Superiore Sant'Anna nel progetto INGENE

L'Istituto si occuperà della progettazione, sviluppo, integrazione e sperimentazione di un innovativo dispositivo indossabile per la misura della forza muscolare e dell'attività motoria in pazienti affetti da malattie neuro-muscolari. Il dispositivo, opportunamente interfacciato con le librerie software sviluppate dagli altri partner, consentirà una valutazione oggettiva del grado di compromissione delle strutture muscolari al fine di migliorare la diagnosi precoce e la personalizzazione della cura.

Personale impiegato nel progetto

Stefano Roccella Stefano Roccella Ingegnere aeronautico, Phd in Robotica, è attualmente Technical Research Manager presso la Scuola Superiore Sant'Anna, come membro dell'Istituto BioRobotica. I suoi interessi di ricerca riguardano la progettazione, sviluppo e integrazione di sistemi meccatronici, la robotica di servizio ed industriale, la robotica biomedica e la biomeccatronica Ha partecipato, in qualità di responsabile tecnico-scientifico, a numerosi progetti riguardanti il settore della robotica e biorobotica partecipando alla progettazione, sviluppo e integrazione di dispositivi robotici e sistemi meccatronici ("CENTAURO: "Colavoro, Efficienza, preveNzione nell’industria dei motoveicoli mediante Tecnologie di AUtomazione e RObotica" - "MBZIRC 2017: International Robotics Challenge" - “NEUROBOTICS: The fusion of NEUROscience and roBOTICS for augmenting human capabilities”, “CYBERHAND: Development of a CYBERnetic HAND prosthesis”, “The ADAH Project: an astronaut dexterous artificial hand to restore the manipulation abilities of the astronaut”). Ha svolto attività didattica presso la Scuola Superiore Sant’Anna in qualità di Assistant Professor in Robotica Biomedica.

Andrea Spezzaneve Andrea Spezzaneve ingegnere meccanico, PhD in Disegno Industriale, è attualmente Assegnista di Ricerca presso l’Istituto di BioRobotica - Scuola Superiore Sant'Anna. Esperto di progettazione meccanica per applicazioni robotiche e di automazione, ha partecipato a numerosi progetti riguardanti la robotica di servizio e la biorobotica ("WINSHOES: When INnovation makes Shoes - Design and development of an ICT platform for the innovation of shoes' manufacturing process" - "OPERA: Advanced Operating Room" - "RISE - Progettazione, sviluppo, validazione e sperimentazione clinica di un dispositivo robotico per la verticalizzazione e la mobilità di persone con disabilità motorie gravi"

Tommaso Pardi Tommaso Pardi ingegnere robotico e dell'automazione, è attualmente Assegnista di Ricerca presso l’Istituto di Biorobotica - Scuola Superiore Sant'Anna. Esperto di modellazione, progettazione, sviluppo e integrazione di sistemi di controllo di alto livello combinando informazioni multi-sensoriali con particolare riferimento ai sistemi bio-ispirati, ha partecipato a progetti riguardanti lo sviluppo di sistemi robotici autonomi e di servizio ("MBZIRC 2017: International Robotics Challenge")

Roberto Lazzarini Roberto Lazzarini ingegnere elettronico, è attualmente Tecnico Specializzato presso la Scuola Superiore San'Anna, come membro dell'Istituto di BioRobotica. Esperto di progettazione, sviluppo, integrazione e sperimentazione di dispositivi elettronici e di sistemi di controllo, ha partecipato a numerosi progetti di ricerca applicata nel settore della robotica e dell'automazione (HYDRONET, CYBERHAND, DUSTBOT, ROBOCUB, ICUB, PALOMA, VECTOR). Ha svolto attività didattica presso la Scuola Superiore Sant’Anna in qualità di assistente nei corsi di biomeccatronica, meccatronica e tecnologie biomediche

Giovanni Rateni Giovanni Rateni  ingegnere biomedico, dottorando in BioRobotica, è attualmente Assegnista di Ricerca presso l’Istituto di BioRobotica - Scuola Superiore Sant''Anna. Esperto di progettazione, prototipazione e sviluppo di dispositivi ottici portatili, spettroscopia, acquisizione e analisi dati da sensori, analisi statistica multivariata. Ha partecipato a progetti di ricerca applicata nel settore della robotica e dell''Industria 4.0 ("CENTAURO: "Colavoro, Efficienza, preveNzione nell’industria dei motoveicoli mediante Tecnologie di AUtomazione e RObotica")